lunedì, Maggio 20, 2024
ApprofondimenticulturaIstituzioni europeePriorità UE

Indice sull’uguaglianza di genere: la parità di genere nell’UE non ha mai raggiunto livelli così elevati

Il 24 ottobre 2023 in occasione della presentazione delle conclusioni dell’Indice sull’uguaglianza di genere da parte dell’Istituto europeo per l’uguaglianza di genere (EIGE) la Commissaria per l’Uguaglianza, Helena Dalli, ha dichiarato: “Nonostante le molteplici crisi che hanno messo a dura prova l’emancipazione e responsabilizzazione delle donne, i dati presentati oggi dimostrano che abbiamo mantenuto la rotta per attuare la nostra strategia a favore della parità di genere. Affinché le donne e le ragazze possano realizzarsi, occupare posti di rilievo ed essere libere, non dobbiamo perdere di vista le sfide ancora irrisolte. È fondamentale sostenere la proposta legislativa della Commissione per combattere la violenza contro le donne”.

L’indice di uguaglianza di genere per l’Unione europea 2023, i cui dati analizzati provengono principalmente dal 2021 e dal 2022, riporta l’aumento del punteggio complessivo dell’UE più alto su base annua dalla prima edizione dell’Indice nel 2013. L’indice ha infatti superato per la prima volta i 70 punti su un massimo di 100 attestandosi a70,2, contro il 68,6 nel 2022.

La disparità tra gli Stati membri è significativa: alcuni osservano notevoli miglioramenti, altri registrano una stagnazione o addirittura una perdita di punti. In generale vi è una mancanza di dati aggiornati e di alta qualità in tutta l’UE per il settore del “tempo”; per ovviare a questo problema l’Indice è stato integrato con un’indagine incentrata sul tempo dedicato alla cura dei bambini non retribuita, all’assistenza a lungo termine e ai lavori domestici. Infatti, il divario di genere nell’assistenza si sta riducendo non perché gli uomini fanno più lavoro di cura, ma perché le donne ne fanno meno. Anche se la tecnologia e l’aumento dell’occupazione femminile possono aver giocato un ruolo, la tecnologia da sola non può portare ai cambiamenti strutturali necessari per percorrere l’ultimo miglio.

L’Indice di uguaglianza di genere 2023 presenta l’UE in relazione all’uguaglianza di genere tra crisi e incertezze. Negli ultimi anni, il mondo è stato colpito da ripetuti shock e crisi multiple. Ciò che rimane costante è il fatto che, quando la crisi colpisce, le donne e le ragazze soffrono in modo sproporzionato. Le crisi e gli shock minacciano continuamente di creare nuove sfide e di annullare anni di progressi in materia di diritti delle donne e uguaglianza di genere.

Il tema centrale dell’Indice di parità di genere 2023 è la transizione socialmente equa del Green Deal europeo e le sue implicazioni per la parità di genere. Questo rapporto mira a rafforzare la base di conoscenze sull’impatto della transizione verde verso una società a basse emissioni di carbonio da una prospettiva di genere e intersezionale. Si concentra su due settori prioritari specifici della transizione socialmente equa del Green Deal europeo, ovvero l’energia e i trasporti.

Fonte: https://italy.representation.ec.europa.eu/notizie-ed-eventi/notizie/indice-sulluguaglianza-di-genere-la-parita-di-genere-nellue-non-ha-mai-raggiunto-livelli-cosi-2023-10-24_it

https://eige.europa.eu/gender-equality-index/2023

https://eige.europa.eu/publications-resources/publications/gender-equality-index-2023-towards-green-transition-transport-and-energy