sabato, Aprile 13, 2024

Corpo Europeo di Solidarietà

In questa pagina si possono trovare le basi sulle quali poggia il programma della Commissione europea “Corpo europeo di solidarietà” per gli anni 2021-2027. Qui potete trovare la guida completa al programma.

Informazioni generali

Il Corpo europeo di solidarietà si basa sui risultati di oltre 25 anni di programmi europei nel campo della gioventù e della solidarietà, in particolare sul successo del Servizio volontario europeo, sull’iniziativa Volontari dell’Unione per l’aiuto umanitario e sul precedente Corpo europeo di solidarietà a partire dal 2018 al 2020.

La strategia dell’UE per la gioventù è il quadro per la cooperazione in materia di politica giovanile dell’UE per il periodo 2019-2027 all’interno del quale deve sfruttare al massimo il potenziale delle politiche per la gioventù. Un aspetto importante della strategia dell’UE per la gioventù sono gli 11 obiettivi europei per la gioventù, che sono stati sviluppati nel contesto del dialogo giovanile dell’UE attraverso un approccio partecipativo che ha coinvolto i responsabili delle decisioni, i giovani e i ricercatori. Questi obiettivi per la gioventù presentano una visione per un’Europa che consente ai giovani di realizzare il loro pieno potenziale.

La strategia dell’UE per la gioventù si basa su tre aree di azione principali: ENGAGE (coinvolgere), CONNECT (collegare), EMPOWER (rafforzare).
💬 Nell’ambito di ENGAGE, la strategia dell’UE per la gioventù mira a una significativa partecipazione civica, economica, sociale, culturale e politica dei giovani. La Strategia promuove la partecipazione dei giovani alla vita democratica, sostiene l‘impegno sociale e civico e mira a garantire che tutti i giovani abbiano le risorse necessarie per prendere parte alla società.
🔗 Nell’ambito di CONNECT, la strategia dell’UE per la gioventù sostiene le opportunità per i giovani di sperimentare in prima persona gli scambi, la cooperazione e l’azione civica in un contesto europeo.
💪 Nell’ambito di EMPOWER, la Strategia mira a sostenere il lavoro giovanile in tutte le sue forme come catalizzatore per l’empowerment dei giovani in tutta Europa.

Gli obiettivi

🎯 OBIETTIVO GENERALE
L’obiettivo generale del programma è rafforzare l’impegno dei giovani e delle organizzazioni in attività di solidarietà accessibili e di alta qualità, principalmente il volontariato, come mezzo per rafforzare la coesione, la solidarietà, la democrazia, l’identità europea e la cittadinanza attiva nell’Unione e oltre, rivolgendosi alla società e le sfide umanitarie sul campo, con un’attenzione particolare alla promozione dello sviluppo sostenibile, dell’inclusione sociale e delle pari opportunità.

🎯 OBIETTIVI SPECIFICI
L’obiettivo specifico del programma è fornire ai giovani, compresi i giovani con minori opportunità, opportunità facilmente accessibili per impegnarsi in attività di solidarietà che inducono cambiamenti sociali positivi nell’Unione e oltre, migliorando e convalidando adeguatamente le loro competenze, nonché facilitando il loro impegno continuo come cittadini attivi.

🫂 INCLUSIONE E DIVERSITÀ
Il Corpo europeo di solidarietà mira a promuovere l’inclusione sociale, la tolleranza, i diritti umani e il valore delle differenze e della diversità di ogni tipo e di fornire a tutti i giovani pari accesso alle opportunità offerte dalla sua azione.
È stata sviluppata una strategia di inclusione e diversità per supportare le organizzazioni a raggiungere meglio un maggior numero di partecipanti con minori opportunità e aiutare ad affrontare le barriere che i diversi gruppi target possono incontrare. I giovani con minori opportunità sono giovani svantaggiati rispetto ai loro coetanei perché devono affrontare uno o più fattori di esclusione e ostacoli.

Le priorità

🌱 TUTELA DELL’AMBIENTE, SVILUPPO SOSTENIBILE E AZIONE CLIMA: Per contribuire al Green Deal europeo, il programma mira a integrare le pratiche verdi in tutti i progetti e le attività, nonché a promuovere comportamenti sostenibili e responsabili dal punto di vista ambientale tra i partecipanti e le organizzazioni partecipanti.

📲 TRASFORMAZIONE DIGITALE: Il Corpo europeo di solidarietà può svolgere un ruolo sostenendo gli europei, indipendentemente dal loro sesso, età e background, a vivere e prosperare nell’era digitale attraverso progetti e attività che mirano a rafforzare le competenze digitali, promuovere l’alfabetizzazione digitale e/o sviluppare una comprensione dei rischi e opportunità della tecnologia digitale.

🗣 PARTECIPAZIONE ALLA VITA DEMOCRATICA: Con il volontariato al centro, il programma impegna e autorizza i giovani a essere attivi nella società e affronta le tendenze europee della partecipazione limitata dei giovani alla vita democratica e i bassi livelli di conoscenza e consapevolezza sulle questioni europee che hanno un impatto sulla vita di tutti i cittadini europei.

🩺 PREVENZIONE, PROMOZIONE E SOSTEGNO NEL SETTORE DELLA SALUTE: Il Corpo europeo di solidarietà dovrebbe svolgere un ruolo importante nel sostenere il sistema sanitario e di assistenza sociale, sotto pressione estrema, migliorando l’esperienza di cura delle persone, costruendo relazioni più solide tra i servizi e le comunità.

Le caratteristiche

🤲 VOLONTARIATO – la visione della Commissione europea
Nel contesto del Corpo europeo di solidarietà, il volontariato è un’attività non retribuita a tempo pieno che ha una durata massima di 12 mesi e contribuisce al raggiungimento del bene comune. Questo tipo di attività di solidarietà viene svolta attraverso organizzazioni partecipanti che offrono ai giovani l’opportunità di svolgere un’ampia varietà di attività, in modo strutturato. Il volontariato è una delle manifestazioni più visibili di solidarietà. Il volontariato consente inoltre ai giovani di acquisire esperienze, abilità e competenze utili per il loro sviluppo personale, educativo, sociale, culturale, civico e professionale, migliorando così la loro occupabilità e cittadinanza attiva.

🎼 APPRENDIMENTO NON FORMALE E INFORMALE – non si impara solo sui banchi di scuola
L’APPRENDIMENTO NON FORMALE si riferisce all’apprendimento che avviene al di fuori dell’istruzione formale e della formazione attraverso attività di apprendimento e con qualche forma di supporto all’apprendimento. Ha un approccio partecipativo e centrato sul discente; è svolto dai discenti su base volontaria ed è quindi strettamente legato ai bisogni, alle aspirazioni e agli interessi dei giovani.
L’APPRENDIMENTO INFORMALE si riferisce all’apprendimento nelle attività della vita quotidiana, al lavoro, con i coetanei, ecc. facendo. Nel settore giovanile, l’apprendimento informale ha un ruolo importante, ad esempio nelle discussioni di gruppo tra pari, nelle attività di volontariato e in una varietà di altre situazioni.
Tali esperienze di apprendimento hanno anche un forte potenziale per migliorare i risultati nell’istruzione e nella formazione formale, nonché per rivolgersi ai giovani NEET (cioè ai giovani senza lavoro, istruzione o formazione) o ai giovani con minori opportunità e combattere l’esclusione sociale.

✔️ RICONOSCIMENTO E CONVALIDA DEI RISULTATI DELL’APPRENDIMENTO – il riconoscimento delle competenze acquisite
È previsto che le competenze, che costituiscono i risultati di apprendimento delle attività di solidarietà, siano adeguatamente individuate e documentate attraverso l’uso di strumenti dell’UE per il riconoscimento dell’apprendimento non formale e informale, come Youthpass ed Europass.

🇪🇺 MULTILINGUISMO – studiare almeno 2 lingue straniere
Il multilinguismo è uno dei cardini del progetto europeo e un potente simbolo dell’aspirazione dell’UE a essere unita nella diversità. Le lingue straniere hanno un ruolo di primo piano tra le competenze che aiuteranno le persone a preparare meglio il mercato del lavoro e a sfruttare al massimo le opportunità disponibili. L’UE si è posta l’obiettivo che ogni cittadino debba avere l’opportunità di acquisire almeno due lingue straniere, sin dalla tenera età. Per contribuire a superare le barriere linguistiche, viene fornito supporto linguistico nel contesto del Corpo europeo di solidarietà.

🛃 PROTEZIONE E SICUREZZA DEI PARTECIPANTI – polizze assicurative
La protezione e la sicurezza dei partecipanti coinvolti nelle attività sostenute dal Corpo europeo di solidarietà sono elementi chiave del programma. A tal fine, ogni organizzazione che partecipa al Corpo europeo di solidarietà deve disporre di procedure e disposizioni efficaci per promuovere e garantire la sicurezza, la protezione e la non discriminazione dei partecipanti alla loro attività. A questo proposito, tutti i volontari devono essere assicurati contro i rischi legati alla loro partecipazione. È prevista una specifica polizza assicurativa per i volontari transfrontalieri.

📝 COMUNICARE I PROGETTI EI LORO RISULTATI PER MASSIMIZZARE L’IMPATTO – i report
La comunicazione dei progetti e dei loro risultati (esiti e realizzazioni) è fondamentale per garantire l’impatto a diversi livelli. I candidati sono tenuti a pianificare le loro attività di comunicazione per condividere le informazioni sul loro progetto e sui risultati durante e oltre il ciclo di vita del progetto.
> Scopri cosa hanno fatto i nostri volontari attraverso i loro report <

🗂 CHE COSA È SOSTENUTO DAL CORPO EUROPEO DI SOLIDARIETÀ?
Per raggiungere i suoi obiettivi, il Corpo europeo di solidarietà attua quattro azioni strutturate in due filoni:
1) Partecipazione dei giovani alle attività di solidarietà:
I. Progetti di volontariato;
II. Team di volontariato in aree ad alta priorità;
III. Progetti di solidarietà.
2) Partecipazione dei giovani alle attività di solidarietà legate all’aiuto umanitario (“Volontariato nell’ambito dei Corpi volontari europei di aiuto umanitario”):
IV. Progetti di volontariato per aiuti umanitari

💶 BUDGET:
Il Corpo europeo di solidarietà dispone di una dotazione finanziaria indicativa complessiva di 1,009 miliardi di EUR del bilancio dell’UE per il periodo 2021-2027.


erasmus+logo_mic_250


Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea.
L’autore è il solo responsabile di questo sita pagina web e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.
Le informazioni sono tratte dalla guida al programma del Corpo europeo di solidarietà, in caso di conflitto di interpretazioni tra versioni in lingue diverse, fa fede il testo il lingua inglese.