Anno europeo delle ferrovie: salta su anche tu! 🚂

Quando nasce l’Anno europeo delle ferrovie?
Il 15 dicembre 2020 il Parlamento europeo ha approvato la proposta della Commissione europea di designare il 2021 come l’Anno europeo delle ferrovie. La decisione è stata adottata dal Consiglio il 16 dicembre ed è direttamente collegata agli sforzi dell’Unione europea di promuovere l’utilizzo di mezzi di trasporto ecologici, senza contare l’obiettivo di raggiungere la neutralità climatica entro il 2050 secondo il Green deal europeo.

Perché l’Anno europeo delle ferrovie?

  • È fondamentale per le politiche ferroviarie: rappresenta il primo anno completo di implementazione delle norme contenute nel Quarto pacchetto ferroviario (‘Fourth Railway Package’). Il pacchetto legislativo vuole creare uno spazio ferroviario europeo unico pienamente integrato, con la rimozione degli ostacoli istituzionali, legali e tecnici che rimangono e sostengono la crescita economica.
  • È diverso: i vantaggi della ferrovia non sono solo per vacanzieri e pendolari. Le aziende e i trasportatori di merci possono passare alla ferrovia e beneficiare di offerte a basso costo e sempre più competitive per trasportare le loro merci in tutta Europa, il tutto riducendo la loro impronta di carbonio.
  • È verde e sostenibile: la ferrovia è in gran parte elettrificata ed emette molta meno CO2 rispetto a un viaggio equivalente su strada o aereo. Rappresenta solo lo 0,4% delle emissioni di gas a effetto serra dei trasporti dell’UE, mentre tutti i trasporti dell’UE rappresentano il 25% delle emissioni totali dell’UE. Inoltre, è l’unico mezzo di trasporto che tra il 1990 e il 2017 ha ridotto costantemente le proprie emissioni e il consumo di energia, utilizzando sempre più fonti di energia rinnovabile
  • È conveniente, comoda e sicura: che tu sia in vacanza o in viaggio per affari, puoi fare affidamento sulla ferrovia per portarti a destinazione in sicurezza. È il modo di trasporto terrestre più sicuro con la più bassa incidenza di incidenti mortali. Trasforma il treno nel tuo ufficio mobile o goditi il ​​panorama e lasciati alle spalle i viaggi stressanti. Nel 2018 il Parlamento europeo ha approvato nuove misure per rafforzare i diritti dei passeggeri ferroviari.
  • Il trasporto ferroviario connette aree isolate e distanti dai principali centri abitati, assicurando in tal modo una coesione delle regioni europee sia interna che transfrontaliera. Nonostante ciò, solo il 7% dei passeggeri e l’11% delle merci viaggiano su rotaia. Infrastrutture obsolete, modelli di business datati e gli elevati costi di manutenzione sono alcuni degli ostacoli da rimuovere per poter costruire uno spazio ferroviario europeo unico.

L’evento di lancio dell’Anno europeo delle ferrovie sfide e prospettive del settore ferroviario
Il 29 marzo si è tenuto il calcio d’inizio ufficiale dell’Anno europeo delle ferrovie 2021, organizzato congiuntamente dalla Commissione europea e dalla Presidenza portoghese del Consiglio dell’Unione europea. Trasmesso in diretta da Lisbona, l’evento si è rivolto a un vasto pubblico di cittadini e stakeholder del settore e ha offerto ai partecipanti l’opportunità di discutere il potenziale delle ferrovie nel realizzare una trasformazione della mobilità sostenibile e digitale, nonché le sfide che rimangono per la creazione di uno spazio ferroviario europeo unico.
Il ministro portoghese per le Infrastrutture e gli alloggi, Pedro Nuno Santos, ha sottolineato l’importanza dei viaggi in treno nell’agenda politica della Presidenza portoghese per i trasporti, il suo ruolo chiave per i passeggeri e le imprese e il fatto che l’Anno europeo delle ferrovie ha fornito una grande opportunità per aprire un dibattito più ampio per considerare le opzioni per il futuro del settore.

La commissaria europea per i trasporti Adina Vălean ha annunciato il lancio del “Connecting Europe Express“, un treno speciale dell’UE che attraverserà il continente in autunno, che “sarà un esempio reale e tangibile del potere della ferrovia di connettersi incoraggiando tutti noi a riflettere su ciò che resta da fare per sfruttare appieno i vantaggi del trasporto ferroviario, sia per i passeggeri che per le imprese“.
Vălean ha sottolineato che le sfide, come la mancanza di interoperabilità di lunga data e i lenti progressi nella digitalizzazione, devono essere superate per costruire un vero spazio ferroviario unico europeo in cui i treni attraversano le frontiere con la stessa fluidità delle automobili e dei camion.
Il “Connecting Europe Express” dimostrerà la buona cooperazione in atto tra le imprese ferroviarie e le infrastrutture manager, nonché i numerosi vantaggi che il network della rete transeuropea di trasporto (TEN-T) e il sistema europeo di segnalamento e controllo dei treni (ERTMS) possono offrire. Il “Connecting Europe Express” esplorerà la rete TEN-T.

La mappa dell’itinerario.

Anno europeo delle ferrovie: il “Connecting Europe Express” attraverserà 26 paesi in 36 giorni

Il 9 maggio 2021, in occasione della Giornata dell’Europa, la Commissione ha annunciato l’itinerario e il calendario del “Connecting Europe Express”, nel quadro dell’Anno europeo delle ferrovie 2021. Partendo il 2 settembre da Lisbona e fermandosi in più di 40 città di 26 paesi, il treno collegherà le presidenze portoghese, slovena e francese del Consiglio dell’UE, arrivando a Parigi il 7 ottobre. Dopo aver attraversato diverse città europee, il treno attraverserà i confini esterni dell’UE, visitando amici e partner come la Svizzera e la Serbia.
Il treno speciale dimostrerà la forza del trasporto ferroviario nel collegare persone e imprese e l’importanza della politica infrastrutturale dell’UE nel rendere ciò possibile. Gli eventi riuniranno la comunità ferroviaria e il pubblico in generale per discutere dei vantaggi della ferrovia e di ciò che deve ancora essere fatto per contribuire a realizzarne il potenziale.

Il progetto è un’iniziativa unica, che coinvolge la Commissione europea e la Comunità delle ferrovie europee (CER), gli operatori ferroviari europei, i gestori dell’infrastruttura e numerosi altri partner a livello locale e dell’UE. Ad ogni fermata, eventi e altre attività adattati alle misure anti-COVID-19 locali metteranno in luce il ruolo chiave che il trasporto ferroviario svolge per la nostra società, ma anche le sfide che deve ancora superare per attirare più passeggeri e merci. È possibile vedere la mappa completa dell’itinerario qui e guardare il videomessaggio della Commissaria Vălean. La mappa interattiva dell’itinerario è disponibile qui.