24-30 maggio 2021: Settimana Europea della Gioventù

Dal 24 al 30 maggio 2021 si celebrerà la nuova edizione della Settimana europea della gioventù, con due obiettivi principali:

  • Promuovere la partecipazione dei giovani, attraverso i tre pilastri della Strategia dell’UE per la gioventù “Mobilitare, Collegare, Responsabilizzare i giovani”;
  • Sostenere la promozione della nuova generazione di programmi dell’UE per i giovani, Erasmus+|Gioventù e Corpo europeo di solidarietà.

La Settimana europea della gioventù, che si realizza ogni due anni in tutta Europa su impulso della Commissione europea, consente di promuovere le opportunità dell’UE per i giovani, discutere tematiche rilevanti, celebrare storie di successo nell’ambito dei programmi Erasmus+|Gioventù e Corpo europeo di solidarietà.

TEMA E PRIORITA’ DELLA SETTIMANA EUROPEA DELLA GIOVENTÙ 2021
Il tema centrale della Settimana europea 2021 sarà “Il nostro futuro nelle nostre mani” e consentirà di avviare discussioni incentrate su argomenti della massima importanza per i giovani, quali:

Partecipazione attiva alla società, compresa la dimensione digitale
Ecco una serie di domande da porre al centro del dibattito:
– Come possono i giovani essere attivamente coinvolti nella formazione della nostra società europea, dal livello locale a quello europeo?
– In che modo gli strumenti digitali possono essere di supporto, compresi i collegamenti al Piano d’azione per l’istruzione digitale 2021-2027?
– Qual è il ruolo della Strategia dell’UE per la gioventù per Mobilitare, Collegare e Responsabilizzare i giovani?
– In cosa consistono le nuove Attività di partecipazione dei giovani del programma Erasmus+?
– Di cosa parla la Conferenza sul futuro dell’Europa?

Inclusione e diversità
I giovani e gli stakeholders del settore potranno incentrare il confronto sui seguenti punti:
– Come possiamo contribuire a creare una società inclusiva?
– In che modo i programmi Erasmus+ e del Corpo europeo di solidarietà includono i giovani con minori opportunità?
– Qual è il ruolo dell’animazione socioeducativa nel sostenere i giovani a rischio, in particolare nel contesto della pandemia da Covid-19?
– Quali sono i collegamenti alle iniziative rilevanti nell’ambito dello Spazio europeo dell’istruzione?

Cambiamento climatico, tutela e sostenibilità ambientale
Di seguito alcuni spunti per l’approfondimento e il dibattito:
– Cosa possono fare i giovani per contribuire al Patto verde dell’UE?
– Come trarre vantaggio dal 2021 Anno europeo delle ferrovie?
– Di cosa tratta l’iniziativa Nuova Bauhaus europea?
– Quali sono gli elementi green del nuovo Erasmus+ e del Corpo europeo di solidarietà?
– Quali sono le opportunità e i progetti che promuovono la tutela dell’ambiente, la lotta al cambiamento climatico o uno stile di vita sostenibile?
– Come condividere le tue opinioni e contribuire a plasmare la nuova iniziativa politica della Commissione europea sull’educazione alla sostenibilità ambientale e la Coalizione “Istruzione per il clima”?

Salute e ripresa
Ecco alcuni elementi su cui riflettere:
– In che modo la pandemia da Covid-19 influisce sulle attuali condizioni di vita, sulle prospettive e sulla salute mentale dei giovani?
– Come possono i giovani contribuire alla ripresa? Che ruolo possono svolgere i programmi Erasmus+ e Corpo europeo di solidarietà?

INIZIATIVE: 28 MAGGIO – NEXT GEN: IL FUTURO È NELLE NOSTRE MANI
Il 28 maggio, all’interno della Settimana Europea della Gioventù, l’evento “NextGen: il futuro è nelle nostre mani” organizzato dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, in partenariato con il Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale, la Struttura di Missione per la valorizzazione degli anniversari nazionali e della dimensione partecipativa delle nuove generazioni, il Consiglio Nazionale Giovani ed Eurodesk Italy per creare un’occasione nazionale che possa essere una sintesi dei contenuti e delle attività della settimana. 

L’evento sarà online e si svolgerà dalle 17.30 alle 20.00 e prevede un momento iniziale istituzionale cui seguirà l’intervento di uno speaker (che verrà annunciato nei prossimi giorni) in riferimento alle seguenti tematiche:

  • Partecipazione attiva alla società, compresa la dimensione digitale;
  • Inclusione e diversità;
  • Cambiamento climatico, tutela e sostenibilità ambientale;
  • Salute e ripresa.

A seguire saranno raccontate le storie degli EuroPeers che hanno realizzato e/o partecipato a progetti che hanno avuto ad oggetto le tematiche principali della settimana europea della gioventù.

Non mancherà un momento di condivisione tra i partecipanti che saranno suddivisi in 4 stanze virtuali per riflettere, con la guida degli EuroPeers, sulle prospettive future legate ai focus principali, che sono oltretutto, anche le priorità su cui si lavorerà nei prossimi anni nel quadro generale dei programmi europei Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà. Ci sarà un momento di condivisione finale delle riflessioni dei partecipanti.

Per partecipare è necessario avere tra i 18 ed i 30 anni e compilare il modulo di registrazione entro il 24 maggio. Dopo questa data l’Agenzia condividerà il link della piattaforma ZOOM per partecipare e pubblicherà il programma dettagliato dell’evento.

INIZIATIVE: “ASK THE COMMISSIONER: FAI SENTIRE LA TUA VOCE!”
Nel quadro della prossima Settimana europea della gioventù, la Commissione europea ha lanciato una nuova iniziativa, “Ask the Commissioner“.
Si tratta di un’opportunità per i giovani di rivolgersi direttamente a Mariya Gabriel, Commissaria per la gioventù e l’istruzione e porre domande con un video, sui nuovi programmi Erasmus+ e Corpo europeo di solidarietà osu qualsiasi altro aspetto relativo ai giovani europei e alla loro partecipazione alla vita democratica.

Chi può partecipare:
Possono partecipare giovani tra i 18 e i 30 anni di uno dei paesi dei programmi Erasmus+ e Corpo europeo di solidarietà.
Le domande presentate da giornalisti e rappresentanti dei media non saranno prese in considerazione.

Come partecipare:
La domanda va presentata in formato video (30 secondi), posta direttamente alla telecamera e inviata:
-o tramite un post sui social media: Twitter o Instagram usando l’hashtag #EUYouthWeek
-o via e-mail a EAC-SOCIAL-MEDIA@ec.europa.eu
In casi eccezionali, si accetta il formato di una foto con una domanda scritta o un file audio. Questi formati possono essere presentati nello stesso modo descritto sopra. È possibile presentare tutte le domande che si desiderano.

La scadenza per la presentazione è il 30 maggio 2021.