La Banca europea per gli investimenti (BEI) ha stanziato un finanziamento di 400 milioni di euro, nell’ambito del Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) del piano di investimenti, per prestiti nel settore agricolo e della bioeconomia.

Il finanziamento dovrebbe stimolare circa un miliardo di euro di investimenti in tutta Europa, incoraggiando le cooperative private e le imprese a coinvestire.

La bioeconomia comprende le catene del valore della produzione e la trasformazione dei prodotti alimentari, dei materiali e dell’energia utilizzando risorse biologiche rinnovabili della terra e del mare. Il FEIS esteso pone un’attenzione settoriale particolare sull’agricoltura sostenibile e sulla bioeconomia in senso lato. I prestiti agli agricoltori e alle PMI del settore, nel quadro dell’iniziativa, saranno compresi tra 7,5 e 50 milioni di euro.

In occasione dell’annuncio del finanziamento, il Commissario per l’Agricoltura e lo sviluppo rurale Phil Hogan ha dichiarato: “Agevolare l’accesso ai finanziamenti per sbloccare gli investimenti nel settore agricolo è fondamentale per mantenere la leadership mondiale dell’Europa nel campo dei prodotti alimentari sani e di alta qualità. Il piano Juncker può svolgere un ruolo importante in questo settore. Sono felice di annunciare questa iniziativa che, grazie al sostegno del piano Juncker, metterà a disposizione un miliardo di euro per l’occupazione e la crescita nell’economia rurale europea. Il notevole aumento dei prestiti all’agricoltura e allo sviluppo rurale da parte della BEI costituisce un voto di fiducia e un riconoscimento del valore di questo settore così importante.”

Il testo integrale del comunicato stampa è disponibile qui

Fonte: Rappresentanza in Italia della Commissione europea