Il piano di vacanza-lavoro concordato tra Italia e NZ consente ogni anno a 1000 cittadini italiani di età compresa tra i 18 e i 30 anni di recarsi in NZ per una vacanza-lavoro di durata fi no a 12 mesi.
Tutti i Visti di Vacanza-Lavoro sono validi per l’ingresso in NZ per un periodo non superiore ai 12 mesi dalla data di emissione e sono emessi per un numero illimitato di ingressi durante il periodo di validità. Questo signifi ca che durante i 12 mesi di validità del Visto, il titolare potrà entrare ed uscire dal territorio della NZ liberamente. Al termine del periodo di Vacanza-Lavoro il processo per prolungare il soggiorno e ottenere un visto di Lavoro o di Studio è semplice e consequenziale.
Chi può richiedere il Visto?
Per poter richiedere un Visto di Vacanza-Lavoro bisogna:
· Essere un cittadino italiano in possesso di passaporto o documento di viaggio equipollente in corso di validità;
· Avere, al momento della richiesta, un’età compresa tra i 18 e i 30 (entrambi inclusi);
· Non viaggiare accompagnati da bambini;
· Soddisfare i requisiti defi niti dall’Immigrazione della NZ che defi nisce come obiettivo primario del viaggio la vacanza e il lavoro.
Come ottenere il Visto Vacanza-Lavoro
Il titolare del Visto di Vacanza-Lavoro potrà ottenere un permesso che gli consente di restare fino a 12 mesi, solo presentando la seguente documentazione:
· Un biglietto di ritorno o andata per un’altra destinazione
· Una somma minima di 2170 euro che consentano di vivere in NZ per il periodo
· Una polizza di assicurazione sanitaria privata che copra anche gli infortuni e le spese ospedaliere per tutto il periodo
· I possessori del Visto possono restare per un anno e possono lavorare anche per tutto il periodo salvo dimostrare che non hanno lavorato per ciascun datore di lavoro per più di 3 mesi.
I titolari del Visto possono inoltre frequentare corsi di studio, ciascuno della durata massima di 3 mesi
Come richiedere il visto?
Le richieste possono essere fatte:
· Online da qualsiasi parte del mondo
· In circostanze eccezionali, manualmente, se il richiedente risiede in Italia e non ha la possibilità di effettuare la richiesta tramite internet, attraverso l’Ambasciata della NZ presentando i seguenti documenti;
· Un modulo di richiesta per il Visto di Vacanza-Lavoro debitamente compilato e fi rmato dal richiedente.
· Un passaporto in corso di validità oppure un documento equipollente per ciascun viaggiatore iscritto nella domanda (valido per almeno tre mesi successivi alla data del vostro rientro previsto dalla NZ)
· Versamenti: il costo per la richiesta di un Visto di Vacanza-Lavoro è pari a 70 euro e dovrà essere versata attraverso un assegno circolare (per l’Italia; per gli altri paesi un equivalente assegno emesso dalla banca) intestato all’Ambasciata della NZ, oppure il pagamento in contanti effettuato preso gli uffi ci dell’Ambasciata (si prega di NON inviare denaro per Posta).
Altre forme di pagamento, come assegni bancari, pagamenti con carte di credito o vaglia postali, non sono ammessi. Se non avete intenzione di ritirare personalmente i vostri documenti, dovrete anche inviare un secondo assegno circolare, per coprire il costo del corriere necessario alla restituzione dei documenti: 22 euro per spedizioni in Italia.
Se la richiesta di Visto viene accettata, si potrà alternativamente:
· Ottenere un Visto elettronico attraverso Internet
· Ottenere un visto sul proprio Passaporto, in caso di emissione manuale
I titolari del Visto non hanno diritto al servizio sanitario pubblico e ai servizi sociali.
Dove lavorare
· Ci sono numerose opportunità di lavoro in molti settori, come l’orticoltura o le società di servizi o si può fare esperienza nel proprio campo.
· È possibile anche cercare lavoro viaggiando nel territorio della NZ per sperimentare ogni possibilità, vedere il Paese e al tempo stesso lavorare.
Per quanto riguarda i lavori agricoli si consiglia di consultare il sito www.picknz.co.nz.
Contatti:
Ambasciata della Nuova Zelanda
Via Clitunno 44 – Roma 00198
Tel: (+39) 06 853 7501 – Fax: (+39) 06 440 2984
Email: rome@nzembassy.it

Fonte: Eurodesk Italy – www.portaledeigiovani.it