Schuman 2.0: Un nuovo slancio per l’Europa

Trieste, 20 febbraio 2020,
ore 16.00, Auditorium del Museo Revoltella, via Armando Diaz, 27

Giovedì 20 febbraio alle 16.00 presso l’Auditorium del Museo Revoltella si terrà la conferenza “Dalla dichiarazione Schuman alla Conferenza sul futuro dell’Europa: che progetto per l’Unione europea?“.
Tale conferenza è realizzata da Erasmus Student Network Trieste in coorganizzazione con il Comune di Trieste, Dipartimento Innovazione e Servizi Generali – Ufficio Comunicazione – Centro di Informazione europea Europe Direct.
A partire da una breve introduzione storica sulla dichiarazione di Schuman come fondamento per la costituzione di un’Europa Unita, la conferenza vedrà alcune riflessioni sulle attuali sfide dell’Unione europea e degli spunti su quella del domani.

La conferenza rientra all’interno del progetto “Schuman 2.0. Un nuovo slancio per l’Europa”, organizzato dall’UEF (Union of European federalists) in 6 città europee tra cui Trieste. Cofinanziato dal programma europeo “Europa per i cittadini”, tale progetto mira a favorire la comprensione dell’UE, la sua storia e la sua diversità da parte dei cittadini, e in particolare a sensibilizzare gli stessi sul significato storico della dichiarazione di Schuman.

Il pomeriggio si aprirà con i saluti istituzionali di Lorenzo Giorgi, Assessore Servizi generali, progetti europei, valorizzazione immobiliare per proseguire poi con gli interventi dei seguenti relatori:

  • Giulio Saputo – Responsabile Nazionale dell’Ufficio del dibattito del MFE e Redattore Capo di Eurobull
  • Sara Tonolo – Direttrice del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Trieste, autrice di numerose pubblicazioni internazionali
  • Eva Giovannini – Giornalista ed inviata Rai, precedentemente collaboratrice delle trasmissioni televisive Annozero, Piazzapulita e Ballarò, autrice di Europa anno zero.
  • Eric Jozsef – Giornalista francese corrispondente in Italia del quotidiano Libération e della Rts, la radiotelevisione svizzera.

Modererà Emanuele Cristelli, presidente di ProgettiAmo Trieste.

L’organizzazione dell’evento di Trieste è stata affidata ad Erasmus Student Network Trieste e sarà strutturato in tre parti:

  • alle 11.00 – “1950-2020: 70 anni dalla dichiarazione Schuman, quali lezioni possiamo trarne?” workshop in lingua inglese riservato agli studenti, dove verrà scritta la dichiarazione di Schuman 2.0 per l’Europa del domani; in collaborazione con Studenti in Movimento; presso l’Università degli Studi di Trieste-Aula 2C edificio H3. Per la registrazione al Workshop cliccare QUI.  
  • alle 16.00 – “Dalla dichiarazione Schuman alla Conferenza sul futuro dell’Europa: che progetto per l’Unione europea?” conferenza aperta al pubblico presso l’auditorium del Museo Revoltella, in coorganizzazione con il Comune di Trieste, Dipartimento Innovazione e Servizi Generali – Ufficio Comunicazione – Centro di Informazione europea Europe Direct.
  • alle 18.30 – “Uniti nella diversità”, concerto realizzato da studenti internazionali presso l’auditorium della Scuola di Musica 55; in collaborazione col Conservatorio di Musica G. Tartini.

Informazioni e iscrizioni: www.schuman20.eu/events-1/grassroots-event-in-trieste-2

Ultimo aggiornamento: