E’ arrivato alla sua 12° edizione Juvenes Translatores, il concorso annuale organizzato dal servizio traduzione della Commissione europea. Il concorso, rivolto agli studenti di tutta Europa,  mette alla prova le loro capacità di traduzione.
Quest’anno gli adolescenti con la passione per le lingue tradurranno un testo sul patrimonio culturale, tema scelto in onore dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018.

I partecipanti possono scegliere di tradurre in una delle 552 combinazioni linguistiche possibili fra le 24 lingue ufficiali dell’UE. Lo scorso anno gli studenti hanno tradotto testi dal polacco al finlandese, dal ceco al greco e dal croato allo svedese, per citare solo alcune delle 144 combinazioni utilizzate.

Per partecipare al concorso le scuole devono seguire la procedura di registrazione in due fasi.
In primo luogo, le scuole secondarie devono registrarsi sul sito Internet http://ec.europa.eu/translatores. Il periodo di registrazione inizia il 1º settembre 2018 e termina il 20 ottobre 2018 a mezzogiorno e la registrazione può essere effettuata in una qualsiasi delle 24 lingue dell’UE.
In secondo luogo, la Commissione europea inviterà 751 scuole, scelte a caso, a designare da due a cinque studenti che parteciperanno al concorso. Gli studenti possono essere di qualsiasi nazionalità e devono essere nati nel 2001.

Il concorso avrà luogo il 22 novembre e si svolgerà simultaneamente in tutte le scuole partecipanti.

I vincitori, uno per ciascun paese, saranno annunciati all’inizio di febbraio 2019 e saranno premiati nella primavera del 2019, nel corso di una speciale cerimonia che si terrà a Bruxelles.

Durante la visita a Bruxelles gli studenti avranno l’opportunità di incontrare traduttori professionisti presso il servizio di traduzione della Commissione europea, ossia le persone che hanno valutato le loro traduzioni, e parlare del lavoro in ambito linguistico.

Contesto
Ogni anno dal 2007 la direzione generale della Traduzione della Commissione europea organizza il concorso Juvenes Translatores (che in latino significa giovani traduttori), il cui obiettivo è promuovere l’apprendimento delle lingue nelle scuole e consentire ai giovani di farsi un’idea del mestiere di traduttore. Juvenes Translatores è aperto agli studenti di 17 anni delle scuole secondarie. Il concorso, che ha ispirato e incoraggiato alcuni dei partecipanti a proseguire gli studi linguistici a livello universitario e a diventare traduttori professionisti, dà risalto alla ricchezza e alla varietà delle lingue europee.

Per ulteriori informazioni
Sito di Juvenes Translatores
Foto della cerimonia di premiazione 2018 (link is external)
La direzione generale della Traduzione della Commissione europea su Twitter: @translatores (link is external)

Fonte e immagine: Rappresentanza in Italia della Commissione europea