Il Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio, la Camera di Commercio Venezia Giulia, d’intesa con l’Istituto Europeo di Pubblica Amministrazione (EIPA), organizzano dal 6 all’8 novembre 2018 “Il Friuli Venezia Giulia incontra l’Europa“, tre-giorni di seminari e approfondimenti per promuovere una piattaforma di dialogo e avvicinare i territori all’Europa.

Favorire la mobilità giovanile in Europa, il modello alternanza scuola-lavoro transfrontaliera

Martedì 6 novembre ore 16.00 Camera di Commercio Trieste martedi
L’iniziativa “Il Friuli Venezia Giulia incontra l’Europa” si aprirà martedì 6 novembre, alle ore 16, presso la Sala Maggiore della Camera di Commercio, con l’incontro-dibattito “Favorire la mobilità giovanile in Europa, il modello alternanza scuola-lavoro transfrontaliera”.
Interverranno:
Diana Agosti, Capo Dipartimento Politiche Europee,
Antonio Paoletti, Presidente della Camera di Commercio Venezia Giulia,
Roberto Dipiazza, Sindaco di Trieste,
Alessia Rosolen, Assessore Regione Friuli Venezia Giulia al lavoro, formazione, istruzione, ricerca, università e famiglia,
Sara Tonolo, direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Trieste,
Giuseppe Tripoli, Segretario generale di Unioncamere,
Cristiana Turchetti, Capo Unità Istituto Europeo di Pubblica Amministrazione,
Roberto Vitale, Docente di Comunicazione, Università degli studi di Trieste
Ketty Segatti, Vice Direttore centrale, Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione e famiglia, Regione Friuli Venezia Giulia.

Al centro dei lavori, il tema dell’alternanza scuola-lavoro, il ruolo delle Camere di Commercio, il caso del progetto transfrontaliero Italia-Austria e gli strumenti finanziari dell’Unione Europea per favorire la formazione.
L’incontro sarà moderato da Stefano Polli, vice direttore di Ansa.

Laboratorio di europrogettazione sui fondi diretti

Mercoledì 7 dalle 9.00 alle 18.00 e giovedì 8 dalle 9.00 alle 13.30 – Camera di Commercio Trieste
“Il Friuli Venezia Giulia incontra l’Europa” continuerà poi conEuroprogett la realizzazione di ‘seminari formativi’ volti a promuovere l’occupazione e la mobilità giovanile e approfondire i temi della progettazione europea.
Il primo seminario, organizzato in collaborazione con la Camera di Commercio, vede la realizzazione di un laboratorio di europrogettazione sui fondi diretti volto ad  approfondire i temi del Quadro Logico e del Budget di Progetto e le nuove linee di finanziamento previste dalla Commissione europea per il periodo 2014-2020.
Sotto la guida di Cristiana Turchetti, Capo Unità di EIPA, i partecipanti, organizzati in gruppi di lavoro, predisporranno e finalizzeranno la redazione di un progetto riguardante un bando di Horizon 2020-Work program 2018/2019.
La partecipazione è gratuita previa iscrizione via email a: f.rossi@eipa.eu indicando nome, cognome, professione e organizzazione. Il numero dei posti è limitato. Al termine del laboratorio verrà rilasciata una certificazione EIPA.

Studio e lavoro in Europa

Giovedì 8 novembre dalle 14.30 alle 17.00 – Campus universitario di Piazzale Europa, Aula B3, Edificio H3
Il secondo seminario, che si svolgerà l’8 novembre dalle ore 14.30 StudioLavoropresso il Campus universitario, si intitola “Studio e lavoro in Europa” e tocca le seguenti tematiche: come rispondere alle offerte di lavoro, come scrivere il CV Europass e la lettera di presentazione e come prepararsi al colloquio di lavoro.
Il pomeriggio è rivolto a studenti universitari e delle scuole secondarie di secondo grado previa registrazione a questo link: https://tinyurl.com/y97ydrv3

Mostra multimediale “L’Italia in Europa – L’Europa in Italia”

Da martedì 6 novembre ore 15.45
Durante la tre-giorni, l’atrio della Camera di Commercio ospiterà la mostra multimediale “L’Italia in Europa – L’Europa in Italia” realizzata dal Dipartimento per le Politiche Europee in collaborazione con l’agenzia Ansa. La mostra, articolata in 98 foto e 29 contenuti multimediali, si avvale di un progetto di realtà aumentata per coinvolgere maggiormente le giovani generazioni. Grazie all’app è possibile visitare interattivamente la mostra e rivivere con l’aiuto di immagini storiche e di repertorio sia i momenti salienti dell’integrazione europea dalla Guerra Fredda ad oggi, sia gli eventi mondiali e gli avvenimenti di costume e società che hanno caratterizzato questi decenni di storia.
La mostra sarà inaugurata martedì 6 novembre alle ore 15,45.

Brochure scaricabile della tre giorni