A dicembre il Presidente Juncker ha lanciato il Corpo Europeo della Solidarietà uno strumento che guarda alla cittadinanza europea, rafforzando l’impegno della Commissione Europea nei confronti delle nuove generazioni.

La Commissione europea il 6 febbraio ha avviato una consultazione pubblica per raccogliere le opinioni di giovani, insegnanti, animatori socio-educativi, organizzazioni, datori di lavoro e altre parti interessate sulle priorità e sul rafforzamento del Corpo europeo di solidarietà.

I risultati della consultazione contribuiranno a definire e consolidare la proposta legislativa che la Commissione sta elaborando.
I giovani e le organizzazioni che parteciperanno alla consultazione pubblica avranno la possibilità di valutare i vari obiettivi dell’iniziativa, spiegare cosa li spinge a partecipare, segnalare le loro esigenze di informazioni e orientamento e  condividere le migliori pratiche. La consultazione sarà integrata da consultazioni mirate dei principali soggetti attivi nel settore dell’animazione socio-educativa nell’UE.

La consultazione è aperta fino al 2 aprile, per partecipare cliccare qui

Fonte: Commissione europea