Agenda urbana per l’Ue

Lunedì 30 maggio ad Amestardam si sono riuniti in modo informale i 28 ministri europei, la commissione ed alcuni rappresentanti di istituzioni europee per approvare il “patto di Amsterdam”.
Il “patto di Amsterdam” mira ad affrontare le condizioni delle aree urbane dell’Unione europea in particolare modo:
–         l’inclusione sociale degli immigrati,
–         la qualità dell’aria,
–         la povertà urbana
–         gli alloggi a prezzo accessibile.

Città, Stati membri, istituzioni dell’UE e stakeholder come ONG e imprese con questo patto lavoreranno insieme su un piano di parità per trovare soluzioni comuni e migliorare le aree urbane dell’Unione europea.

Link diretto al “patto di Amsterdam

Fonte: Rappresentanza in Italia della Commissione europea