Stefania – PORTOGALLO – Lisbona (agosto 2001 – gennaio 2002)

nome: STEFANIAstefania     età: 24
studi: studentessa universitaria
hobby: giocoleria, fotografia, disegno
primo contatto con l’IPE: marzo 2001
partenza: agosto 2001

Arrivo a Lisbona in una calda giornata d’agosto dove incontro Manuel, il direttore dell’Associacao Juvenil di Peniche. Il pomeriggio stesso mi mostra il “Clube Bus”. Il posto dove lavorerò per sei mesi è un autobus fisso su due piani circondato da uno spazio dove i bambini (tra i 7 e i 12 anni) possono fare dello skat, giocare a basket o a calcio. E’ un centro ricreativo doposcuola che offre la possibilità di svolgere varie attività: dalla giocoleria al disegno, dalla lavorazione dell’argilla ai tatuaggi con l’henné. E si può pure giocare con il computer o fare i compiti.
Mi occupavo del corso di giocoleria che ha appassionato i bambini i quali hanno così imparato a costruire gli attrezzi (clavette, bolas) e hanno avuto la possibilità di fare della giocoleria con il fuoco.
Di questo progetto faceva parte nn’altra volontaria: Stéphanie, un’educatrice di origine francese.
L’organizzazione si è dimostrata molto disponibile nei nostri confronti e ha facilitato la nostra permanenza trovandoci una casa comoda e vicina al “Clube”, aiutandoci a fare la spesa e organizzando delle riunioni settimanali per discutere degli eventuali problemi. Il volontariato, oltre ad essere una bellissima esperienza, mi ha permesso di conoscere un’altra cultura, delel persone molto interessanti e di avvicinarmi ai problemi del sociale.