L’Europa e i giovani

Il nostro ufficio al lavoro

Il nostro ufficio, fin dalla sua nascita, si impegna con tutte le sue forze per promuove l’Europa. Facendo parte della rete Eurodesk uno dei nostri obiettivi è proprio quello di offrire supporto ai giovani che hanno voglia di fare un’esperienza all’estero, in particolar modo all’interno dell’Ue.

Il numero di giovani che si mettono in contatto con il nostro ufficio per avere queste informazioni è sempre maggiore, ed è per questo che sempre più spesso cerchiamo di organizzare eventi ed incontri per offrire loro l’opportunità di districarsi nell’immenso mondo delle opportunità di mobilità giovanile, di breve e lungo termine.

Ecco qui di seguito alcune opportunità di mobilità giovanile finanziate dall’Europa, avvisiamo fin da ora che non sono tutte, se siete interessati a partire contattateci, saremo ben felici di aiutarvi a trovare l’opportunità che fa per voi!

Il programma Erasmus+

Print

Il nuovo programma europeo per  l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport 2014-2020
Come ormai tutti sapranno, almeno coloro che lavorano con i finanziamenti europei rivolti ai giovani, alla formazione e allo sport, Erasmus+ è il nuovo programma dell’Unione Europea per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport, il cui avvio è previsto a gennaio 2014.
Erasmus + ha l’obiettivo di promuovere le competenze e l’occupabilità e sostenere la modernizzazione dei sistemi d’istruzione, formazione e gioventù.
Tale programma infatti integra tutti i precedenti programmi dell’UE (programmazione 2007-2013) nel campo dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport (Programma di Apprendimento Permanente, Gioventù in Azione e cinque programmi di cooperazione internazionale: Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink e il programma di cooperazione con i paesi industrializzati).
Questa integrazione mira a rendere più semplice e chiaro l’approccio alle diverse opportunità disponibili. Il programma ha una durata di 7 anni (2014-2020), e offrirà la possibilità a più di 4 milioni di persone di ricevere un sostegno per studiare, formarsi o fare attività di volontariato o lavoro all’estero.

In particolare il programma Erasmus+ mira a promuovere opportunità di mobilità per:
- studenti, tirocinanti, insegnanti e altro personale docente, giovani, animatori giovanili e volontari
- creare o migliorare partenariati tra istituzioni e organizzazioni nei settori dell’istruzione, della formazione e dei giovani e il mondo del lavoro
- sostenere il dialogo e reperire una serie di informazioni concrete, necessarie per realizzare la riforma dei sistemi di istruzione, formazione e assistenza ai giovani

Il sito ufficiale europeo: http://ec.europa.eu/education/erasmus-plus/index_en.htm
Il sito italiano: www.erasmusplus.it

Studio all’estero

Fare un’esperienza all’estero in tenera età è la cosa migliore per imparare meglio una lingua, una diversa cultura e fare amicizie che dureranno nel tempo.
Il programma che offre queste opportunità come detto è il programma Erasmus+, in particolare l’azione 1.
Si sa, quando le cose cambiano, c’è sempre un po di confusione, ma vediamo esattamente cos’è cambiato dai programmi precedenti a quelli attuali.

Mobilità degli studenti
Con mobilità degli studenti si intende:
- un periodo di studio all’estero presso un istituto d’istruzione superiore (IIS) (Erasmus);
Il periodo di studio all’estero deve essere parte integrante del programma di studio dello studente per completare una laurea di ciclo breve, di primo ciclo, secondo ciclo (master o istruzione equivalente) e terzo ciclo o dottorato. Il periodo di studio può avere una durata che va dai 3 ai 12 mesi.
- un tirocinio (collocamento) all’estero presso un’impresa o altro posto di lavoro di interesse (Leonardo).
I tirocini svolti all’estero in un posto di lavoro sono sostenuti anche durante gli studi a ciclo breve, del primo, del secondo e del terzo ciclo e al massimo dopo un anno dalla laurea dello studente. Ciò riguarda anche gli “assistentati” per i futuri docenti. Ove possibile, il tirocinio dovrebbe essere parte integrante del programma di studio dello studente. Il tirocinio può avere una durata che va dai 2 ai 12 mesi.
Un periodo di studio all’estero può includere anche un periodo di tirocinio.

Mobilità degli studenti IFP (Istruzione e Formazione Professionale)
Opportunità di un tirocinio in materia di IFP all’estero per un periodo fino a 12 mesi.
Questa attività è aperta sia agli apprendisti che agli studenti delle scuole professionali. Questi studenti svolgono un collocamento professionale in un altro paese e vengono ospitati presso un posto di lavoro (in un’impresa o altra organizzazione pertinente) o in una scuola IFP (con periodi di apprendimento basato sul lavoro in un’impresa o altra organizzazione pertinente).
Per rafforzare l’occupabilità dei giovani e facilitare la loro transizione al mercato del lavoro, possono partecipare a questa attività anche i neo diplomati delle scuole professionali o delle imprese che offrono istruzione e formazione professionale ad apprendisti

Diploma di laurea magistrale congiunto
Un diploma di laurea magistrale congiunto è un programma di studio internazionale integrato di alto livello che offre agli studenti a livello di master che hanno ottenuto un primo diploma di istruzione superiore di passare un periodo di studio di laurea magistrale congiunto da svolgersi in almeno due paesi aderenti al programma.

Il completamento positivo del programma di laurea magistrale congiunto deve portare al rilascio di un titolo congiunto (ovvero di un unico diploma rilasciato a nome di almeno due IIS di diversi paesi aderenti al programma e pienamente riconosciuto in questi paesi) o di titoli multipli (ovvero di almeno due diplomi rilasciati da due IIS di diversi paesi aderenti al programma e pienamente riconosciuti in questi paesi).

Garanzia per i prestiti
Opportunità offerta a studenti dell’istruzione superiore a livello di master che vogliono svolgere un programmadi studio completo in un altro paese aderente al programma, con tale azione possono candidarsi per un prestito per contribuire alle loro spese. Tale strumento sarà stabilito in convenzione con la Banca europea per gli investimenti. Le banche dovranno offrire prestiti a condizioni convenienti per gli studenti in mobilità, compresi i tassi di interesse e fino a due anni per permettere ai laureati di trovare un lavoro prima dell’inizio del rimborso.
Ulteriori informazioni saranno disponibili sul sito web della Commissione europea.

Volontariato all’estero, tutto spesato dall’Ue, da non perdere!

Come detto molte volte il cavallo di battaglia del nostro ufficio è il Servizio Volontario Europeo, che speriamo tutti conoscano, o almeno ne abbiano sentito parlare.
Se fino al 2013 il Servizio Volontario Europeo era un’azione del programma Gioventù In Azione, ora si trova all’interno dell’azione chiave 1: mobilità per l’apprendimento del programma Erasmus+.
Il Servizio Volontario Europeo è un’ attività che permette ai giovani di età compresa tra i 17 e i 30 anni di esprimere il loro impegno personale attraverso il servizio volontario non retribuito e a tempo pieno per un periodo che va dai 2 ai 12 mesi in un altro paese all’interno o all’esterno dell’Unione europea.
Volete sapere di più? Ciccate qui

Se si parla di volontariato non possiamo dimenticare di parlare degli scambi giovanili, altra azione del programma Erasmus+.
Gli Scambi di giovani permettono a gruppi di giovani di diversi paesi di incontrarsi e vivere insieme per un massimo di 21 giorni. Durante uno Scambio giovanile, i partecipanti portano a termine congiuntamente un programma di lavoro (una combinazione di seminari, esercitazioni, dibattiti, giochi di ruolo, simulazioni, attività all’aria aperta, ecc.) progettato e preparato da loro stessi prima dello Scambio.
Numerosissimi sono le possibilità di partecipare ad uno scambio giovanile, vorreste saperne di più? Contattateci, vi aiuteremo a trovare lo scambio che fa per voi!
Tutte le informazioni riguardo queste azioni le trovate nel sito ufficiale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani
www.agenziagiovani.it

Lavorare all’estero, non è mai stato così semplice

eures logoAvete mai sentito parlare dell’ “EURES” (EURopean Employment Services)? L’EURES è la struttura creata dalla Commissione europea proprio per facilitare la libera circolazione dei lavoratori in Europea. Nel sito ufficiale (http://ec.europa.eu/eures) potrete trovare una banca dati con numerosissime offerte di lavoro provenienti da tutta l’Europa. In questo caso però importante sapere la lingua del paese ospitante o almeno avere una buona conoscenza dell’inglese.
In regione sono presenti diversi uffici, in particolare quello di Trieste, Gorizia e della Provincia di Pordenone.
Vuoi saperne di più? Clicca qui

 Stage e lavoro nelle istituzioni europee

Se avete sempre sognato di varcare le porte della Commissione europea o del Parlamento il primo passo da fare è svolgere un tirocinio. Ogni anno le istituzioni europee offrono infatti numerosi stage pagati e non, ma attenzione non è poi così semplice diventare stagista della Commissione o del Parlamento europeo, bisogna aver la carte in regola ! Volete saperne di più? Visitate il sito ufficiale http://ec.europa.eu/stages

 Garanzia per i giovani

garanzia giovaniLa Garanzia Giovani (Youth Guarantee) è il Piano Europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile.
Se sei un giovane tra i 15 e i 29 anni, residente in Italia – cittadino comunitario o straniero extra UE, regolarmente soggiornante – non impegnato in un’attività lavorativa né inserito in un corso scolastico o formativo, la Garanzia Giovani è un’iniziativa concreta che può aiutarti a entrare nel mondo del lavoro, valorizzando le tue attitudini e il tuo background formativo e professionale.
Maggiori informazioni sul sito della Regione FVG

 

Erasmus per giovani imprenditori

erasmusPER imprenditoriLavorate in un’impresa o vorreste crearne una vostra ma prima vi piacerebbe fare un periodo di scambio presso un’azienda in un altro paese dell’Ue?
Allora non perdetevi Erasmus per imprenditori, l’opportunità offerta dalla DG impresa e industria.
Tale programma, nato come risposta alla necessità di uno sviluppo dell’imprenditorialità e della cooperazione economica di natura transnazionale, offre ai nuovi imprenditori la possibilità di rapportarsi direttamente con imprenditori già affermati che gestiscono PMI in un altro paese dell’UE. L’obiettivo è quello di attuare uno scambio di competenze, rafforzare i network di imprenditori e PMI e permettere anche ad imprenditori già affermati di sviluppare relazioni commerciali.
Il Programma fornisce un supporto finanziario ai partecipanti.
Maggiori informazioni visita il portale Erasmus per giovani imprenditori
Erasmus per imprenditori

Le opportunità di fare un’esperienza all’estero sono veramente infinite, bisogna solo avere i contatti giusti, allora vi consigliamo di non perdervi i nostri “+ che FAQ”  dove potrete trovare tutte le informazioni ed i contatti degli enti/associazioni che portano avanti progetti di mobilità giovanile.